.
Annunci online

aldotorchiaro [ Liberi Tutti ]
 






Riformista,
laica, libertaria.
Un'altra sinistra
è possibile









 



bn-13424-545796351


16 marzo 2005


Irachena. Giuramento sulle acque, i cieli, le risorse e la libertà

Si è concluso il giuramento solenne della nuova assemblea parlamentare irachena, riunita oggi in seduta inaugurale. I 275 parlamentari, in piedi, hanno promesso solennemente davanti ad Allah di mantenere la formula democratica federale.
Mi ha colpito molto la formula che hanno usato: "Giuriamo di mantenere l'indipendenza e la sovranità dell'Iraq e sostenere gli interessi del suo popolo, di avere a cuore il suo territorio, cieli, acque,  risorse e il suo sistema democratico e federale e di mantenere le libertà generali e private del popolo e l'indipendenza della magistratura".

Così nasce una democrazia, nel 2005.




permalink | inviato da il 16/3/2005 alle 13:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa


16 marzo 2005


Vocalizi. Una voce m'arde ed una m'innamora

Giovane cronista di "Ordine Nuovo", diretto da Gramsci, Piero Gobetti viene incaricato di seguire il panorama culturale torinese, e si appassiona, tra le altre cose, al teatro. "Nessuna voce mi incanta", scrive nel '21, "tranne quella di Eleonora Duse".

Nella musica dei nostri giorni, è il trasporto che in molti avvertono per Elisa, "la Voce" per antonomasia di una generazione sonoramente - e non solo in musica - stonata. Assaporare uno ad uno gli eclettici vocalizi di Elisa è stato, questa sera, un caldo aggrovigliarsi di corde emozionali, quelle che si agitano nella pancia, lo si voglia o meno.

Vederla così animata al Palalottomatica di Roma, sullo stesso palco dove, 45 giorni fa, hanno parlato Fassino e D'Alema, Mussi, Veltroni, Morando ed Amato mi ha fatto pensare a quanti spettacoli ho già assistito, nella vita.
E dopo un mese e mezzo dal congresso Ds, gobettianamente, mi scopro a pensare: "Nessuna voce più m'incanta". Tranne una?




permalink | inviato da il 16/3/2005 alle 0:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


15 marzo 2005


Coincidenze. In fondo alla missione

Proprio mentre alla Camera si discuteva della missione a Nassirya, rimaneva ferito mortalmente un militare italiano. Cordoglio generale, mezz'ora di pausa dei lavori in aula, raccoglimento alla caffetteria della buvette.
Molto eloquente è però un'altra 
coincidenza: tra le somme stanziate nel decreto di proroga della missione militare Antica Babilonia, figura alla voce "Fondo per le attività di informazione e sicurezza in Iraq" la necessità di reintegrare 14 milioni di euro.
Esattamente la cifra ipotizzata nei giorni scorsi per i riscatti che sarebbero stati pagati per liberare gli ostaggi italiani.




permalink | inviato da il 15/3/2005 alle 16:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio   <<  4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13  >>   aprile
 
rubriche
Diario
Diritto di cronaca
l
Martini Rosso

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Indegnamente con Bernard Lewis

Oggi mi sento in format

E Polis
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom