.
Annunci online

aldotorchiaro [ Liberi Tutti ]
 






Riformista,
laica, libertaria.
Un'altra sinistra
è possibile









 



bn-13424-545796351


17 aprile 2005


Riformisti. A ciascuno il suo posto

La deberlusconizzazione procede, malgré lui, con ritmo. I caroselli delle casacche danno il segno dei tempi che cambiano. Il rating di una tessera dei Ds, se ci fosse, sarebbe schizzato al livello più alto, questi giorni. Quelle della Margherita sono già introvabili. Pezzi di Udc, del Pri, del N.Psi si uniscono all'Unione, ogni giorno che passa. Qualcuno suggerisce di pensarci due volte, prima di farli entrare. Intanto si accomodino. Poi vedremo.

A pochi giorni l'una dall'altra, anche due figure storiche dell'Unione hanno fatto una loro scelta di militanza; Pietro Ingrao prende la tessera di Rifondazione. Nerio Nesi, socialista doc, entra finalmente nello Sdi. A ciascuno il suo posto. Adesso sta ai giovani, ai non implicati, ai non bruciati, ai non compromessi. Sono loro a doversi "sporcare le mani" cambiando la politica dall'interno dei partiti. E' il momento giusto per investire su se stessi. Magari partendo da qui.

"Non abbiate paura".




permalink | inviato da il 17/4/2005 alle 1:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa


16 aprile 2005


News. Ciampi conferisce mandato a Pisanu

Dopo aver ricevuto ieri le dimissioni irrevocabili dell'ex premier, Silvio Berlusconi, il presidente della Repubblica Ciampi ha conferito il mandato di formare il nuovo governo a Giuseppe Pisanu, ex ministro degli interni. 

          (dalla prima pagina del Corriere della Sera, ipotesi, mercoledì 20 aprile)




permalink | inviato da il 16/4/2005 alle 14:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


15 aprile 2005


Nonsvolte. La crisi della Democrazia Cristiana

Follini apre la crisi, Tabacci gongola, Baccini e Buttiglione sono contrari, Giovanardi nicchia, poi s'adegua. Scajola fa la sua corrente tra ex scudocrociati. Gargani fonda i Popolari dentro Forza Italia. La Mini-Dc di Rotondi occhieggia, da fuori. Casini si frega le mani, ma Pisanu potrebbe bruciarlo. Gianni Letta si incarica della mediazione. Persino l'ex segretario Forlani ha detto la sua sulla crisi.

Non so a voi, ma a me sembra di assistere ad un congresso della Democrazia Cristiana.




permalink | inviato da il 15/4/2005 alle 19:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo   <<  4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13  >>   maggio
 
rubriche
Diario
Diritto di cronaca
l
Martini Rosso

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Indegnamente con Bernard Lewis

Oggi mi sento in format

E Polis
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom