.
Annunci online

aldotorchiaro [ Liberi Tutti ]
 






Riformista,
laica, libertaria.
Un'altra sinistra
è possibile









 



bn-13424-545796351


5 giugno 2005


Reverendum. A latere stat virtus

Non ho mai avallato la vulgatina della presunta 'superiorità morale' della sinistra sulla destra. Né ho mai mancato di riconoscere alle intelligenze di destra i loro meriti indubitevoli. Oggi l'allarme di Stefania Prestigiacomo: "Se non vince il sì, la 194 è fuorilegge", mentre il presidente di An, Gianfranco Fini, continua la sua mobilitazione in favore di 3 sì e un no. Ma "al voto comunque". Perché la destra - quella vera, non quella di plastica inventata ieri - fa politica, senza mai astenersi.

Se qualcosa resterà, della battaglia referendaria, è questo. Chi si astiene questa volta, si astenga dalla politica. Tà politikà. Il cui fine ultimo è dare indirizzi, non attenersi al silenzio. L'arte della conservatoria si esercita nei musei.

L'Italia si cambia con una sinistra riformista e una destra liberale, di cui finalmente emergono le forme. Che sia un nuovo inizio?




permalink | inviato da il 5/6/2005 alle 14:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (57) | Versione per la stampa


3 giugno 2005


Conferme. Il Bambolotto è fuori

Se una cosa può andar male, recita un principio inesorabile, lo farà. Alle volte fa di più: va peggio.

Le fosche previsioni temute per le esternazioni rutelliane di oggi sono infatti state schiacciate dalla realtà di una agghiacciante conferenza stampa. La Margherita esce dalla Fed, rompe con gli alleati e si fa superare largamente da Gianfranco Fini, a sinistra. Aver promosso i referendum sulla fecondazione, ha dichiarato il Bambolotto, «contrasta con il programma dell’Ulivo di questa legislatura». Mazzaroccate per Ds, Sdi e Repubblicani europei: «Ci sono state chiare forzature ed errori che gli alleati della Fed hanno compiuto nel promuovere, in quanto partiti, questo referendum». «Riprovevole l'atteggiamento dei partiti della Fed, innanzitutto per non averci informato delle loro iniziative promotrici e per i contenuti stessi delle loro iniziative».

E' fuori.




permalink | inviato da il 3/6/2005 alle 14:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (42) | Versione per la stampa


3 giugno 2005


Help. Qui ci vorrebbe un Aldo Moro

Lo dico subito, preventivamente. Se oggi Rutelli conferma la scelta astensionista, il problema per i cattolici di sinistra si crea eccome. "I cattolici non si possono astenere dalla politica", predicava Don Sturzo. Alcide De Gasperi ha affrontato il carcere fascista per conquistare la democrazia e l'esercizio del voto. Le astuzie e i sotterfugi di chi dice, senza pudore: "se si vota, si perde" infangano una storia troppo nobile per i replicanti di oggi.

AAA Aldo Moro cercasi. Disperatamente




permalink | inviato da il 3/6/2005 alle 11:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (31) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio   <<  3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12  >>   luglio
 
rubriche
Diario
Diritto di cronaca
l
Martini Rosso

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Indegnamente con Bernard Lewis

Oggi mi sento in format

E Polis
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom